Contact

Infomazioni: info@parrocchiepsg.it
Caritas: caritas@parrocchiepsg.it
Sito Web: webadmin@parrocchiepsg.it

Telefono +39 075 393512

Follow

Info

Parrocchie PSG
Unità Pastorale Ponte San Giovanni
Via Cestellini, 36
06135 Ponte San Giovanni (PG)

Attività Pastorali
Thursday, October 16, 2014 Super User Attività Pastorali 1345
ACCOGLIERE IL DONO DELLA VITA Il battesimo è un dono che i genitori fanno ai propri bambini, nell'intento di offrire loro sin dalla prima infanzia la possibilità di vivere nella Chiesa la comunione con Dio e di scoprire progressivamente di essere voluti ed amati non solo dai propri genitori, ma dal Padre che è nei cieli. Il battesimo non è un fatto privato, anche se di grande importanza per la famiglia: è un avvenimento per tutta la comunità cristiana, che accoglie con gioia nuovi figli e figlie. Pertanto le date del battesimo sono fissate all'inizio dell'anno pastorale, in modo da favorire una partecipazione comunitaria, e prevedono per ogni turno tre celebrazioni, in ciascuna delle parrocchie; al di fuori di tali date e luoghi non si amministra il battesimo, se non per gravi e documentati motivi. Per la medesima ragione, non è consentito battezzare fuori parrocchia: eventuali eccezioni sono ammesse solo per gravi e documentati motivi. E' comunque richiesta la partecipazione al corso di preparazione.
Thursday, October 16, 2014 Super User Attività Pastorali 1254
GRUPPO LITURGICO Il gruppo liurgico ha l'obiettivo di favorire la partecipazione attiva e consapevole dei fedeli alla liturgia, mediante il proprio servizio di animazione, soprattutto nei "tempi forti" dell'Anno Liturgico. Si riunisce alternativamente a Ponte San Giovanni, Pieve di Campo e Balanzano, ogni mercoledì alle ore 21.00.
Thursday, October 16, 2014 Super User Attività Pastorali 1225
CRESIMA PER ADULTI L'Unità opastorale organizza ogni anno un corso per la preparazione degli adulti alla Cresima. Per informazioni rivolgersi in parrocchia. INIZIAZIONE DEI FANCIULLI Il Catecumenato dei Fanciulli in età catechistica (7-14 anni) è attivo nelle nostre parrocchie dell'anno pastorale 2009-2010. Viene attuati secondo le indicazioni del "RICA" e della nota CEI "Orientamenti per l'iniziazione di fanciulli e ragazzi dai 7 ai 14 anni". Nel corso della Veglia Pasquale 2011, dieci fanciulli e ragazzi hanno celebrato i sacramenti dell'iniziazione cristiana, dopo un percorso di due anni, scandito dalla partecipazione ai gruppi di catechesi dei coetanei e da un itinerario particolare, articolato nelle tappe catecumenali. Chi è interessato può informarsi in parrocchia.
Thursday, October 16, 2014 Super User Attività Pastorali 1429
ORARI DEGLI INCONTRI L'anno catechistico si è aperto il 7 Ottobre 2012. Di seguito gli orari degli incontri. Ponte San Giovanni II elementare: Martedì dalle 15.00 alle 16.00 III elementare: Mercoledì dalle 15.00 alle 16.00 IV elementare: Giovaedì dalle 15.00 alle 16.00 V elementare: Venerdì dalle 15.00 alle 16.00 Balanzano II elementare: Martedì dalle 17.00 alle 18.00 III elementare: Mercoledì dalle 17.00 alle 18.00 IV elementare: Giovaedì dalle 17.00 alle 18.00 V elementare: Venerdì dalle 17.00 alle 18.00 Collestrada III elmentare: Lunedì dalle 15.00 alle 16.00 IV elementare: Sabato dalle 10.30 alle 12.00 (ogni 15 giorni) V elementare: Venerdì dalle 17.30 alle 18.30 I media: Mercoledì dalle 16.45 alle 18.00 (ogni 15 giorni) II media: Mercoledì dalle 16.45 alle 18.00 (ogni 15 giorni) III media: Sabato dalle 15.00 alle 16.00 Ospedalicchio III, IV e V elementare: Sabato dalle 15.00 alle 16.00 I e II media: Sabato dalle 15.00 alle 16.00 CAMMINNO DI PREPARAZIONE ALLA CRESIMA I ragazzi che non frequentano abitualmente i gruppi giovanili del sabato pomeriggio hanno la possibilità di compiere un cammino di preparazione al sacramento della cresima nell'arco dell'anno del I superiore. Il cammino si caratterizza per il numero più ridotto dei partecipanti, con una più ricca e attiva partecipazione, scandita anche da ritiri nei tempi forti dell'anno liturgico ed esperienze di vita parrocchiale Si incontrano ogni Martedì a Ponte San Giovanni alle ore 21.00 e ogni Sabato a Collestrada e ad Ospedalicchio alle 15.00. Situazionedi partenza La maggior parte dei ragazzi"chiede" il Sacramento della Cresima senza un reale desiderio o presa dicoscienza del suo significato; talvolta sono spinti a ciò dal fatto che alcuniamici lo chiedono o, piuttosto, dal fatto che lo desiderano i loro genitori. Lareligione, a questa età, poco li interessa, non li coinvolge, la loro vita è presada altre cose. Hanno una quantità di impegni e di stimoli e pertanto la preparazionealla Cresima può risultare per loro un peso e sicuramente un'attività che esuladalla realtà che vivono. sono concentrati soprattutto sulla loro soggettività,impegnati nel difficile compito di crescere: sentono soprattutto l'esigenza diauto-costruirsi ed elaborare un proprio "progetto di vita" costruendo su basinuove le relazioni interpersonali e i rapporti affettivi. I ragazzi, inoltre, ignoranomolti significati della religione cristiana, non hanno la consapevolezza dicosa significhi "essere Chiesa", di quale sia il vero valore dei sacramenti; inquesto contesto il Sacramento della Cresima risulta loro difficile dacomprendere. Obiettivo dell'itinerario Cercando di far sperimentare airagazzi che il messaggio cristiano è un grande potenziale di crescita, essidovrebbero giungere a vedere i contenuti della fede cristiana con una nuova epiù personale ottica, comprendere che la Cresima è il Sacramento che, rendendo più fortela fede battesimale, li abilita a "cominciare" a vivere come Cristiani adulti edi testimoniare la propria fede. Idea di fondo e percorso L'idea di fondo di questoitinerario è che l'uomo non smette mai di "crescere".Di fronte a situazioni diverse oalla maturazione stessa del suo carattere, l'uomo vero, quello capace direalizzarsi, deve "reinventarsi" la vita quasi ogni giorno, compiendo ognivolta scelte diverse pur avendo sempre chiaro e presente l'obiettivo cheintende raggiungere. Cristo ci dice che possiamo nonessere soli in questo continuo sforzo di crescita, ponendoci come obiettivol'essere perfetti come il Padre, per realizzare il piano di salvezza che Egliha per ciascuno di noi e quindi per tutta l'umanità. Se accogliamo il suo messaggio,se abbiamo fede in Lui, Egli ci guiderà e ci accompagnerà con il dono del suoSpirito che in continuazione ci viene elargito da quando, con il Battesimo,siamo entrati a far parte della Chiesa, il Sacramento di Cristo risorto, il"luogo" nel quale e attraverso il quale lo Spirito agisce. I ragazzi, per la prima volta inmodo consapevole, si trovano davanti all'esigenza di "crescere", e naturalmentela vivono come un problema. In questo programma si vuoletentare di farli "riappropriare" personalmente dei contenuti della Fedecristiana che fino ad ora hanno ricevuto "dall'esterno", affinché possanocomprendere che il messaggio cristiano non è un ostacolo, ma un valido aiutonel loro continuo processo di crescita umana e spirituale.
Thursday, October 16, 2014 Super User Attività Pastorali 1354
INCONTRI PER ADOLESCENTI E GIOVANI Gruppi di I, II e III media: ogni sabato alle 15.00 Gruppo di I e II superiore: ogni sabato alle 15.00 Gruppi di III e IV-V superiore: ogni martedì alle 21.00
Thursday, October 16, 2014 Super User Attività Pastorali 1403
VERSO IL SACRAMENTO NUZIALE La preparazione immediata al sacramento del matrimonio ha lo scopo di aiutare i fidanzati a vivere nella massima consapevolezz a e nel modo migliore la celebrazione sponsale e il dono che in essa si riceve da Dio, che inaugura una vita cristiana diversa, nella quale i coniugi sono segno e strumento dell'amore infinito di Dio per la Chiesa e l'umanità. E' preferibile che il corso di preparazione sia frequentato nella propria parrocchia, in quello del partner o in quella dove si andrà ad abitare da sposi. E' comunque possibile scegliere luoghi, date e orari che siano maggiormente compatibili con i propri impegni lavorativi, usufruendo della grande quantità di proposte disponibili in diocesi. Se vuoi conoscere le date dei corsi nella nostra unità pastorale, scarica il file qui a lato. Se vuoi conosere le date di tutte le parrocchi della diocesi, vai al sito www.diocesi.perugia.it/famiglia
Thursday, October 16, 2014 Super User Attività Pastorali 1447
10 COMANDAMENTI Dal 17 Ottobre 2012 inizierà il Cammino di Fede sulle 10 Parole di Vita (I 10 comandamenti). Tutti potete partecipare, è gratis e per la Vita Eterna! Perché vi proponiamo questo? La risposta nelle parole di don Fabio Rosini della Diocesi di Roma: Dopo 200 anni di devastazioni abbiamo un uomo che per saper tanto, non sa proprio niente. Abbiamo un analfabetismo esistenziale, ogni scelta è incerta, e si vive a casaccio. Abbiamo perso le istruzioni per l'uso. Adoperiamo la vita, il corpo, l'affettività, l'amicizia, il tempo, come un elettrodomestico sconosciuto, spingiamo i bottoni a caso. La felicità sembra un incidente fortuito, e l'alchimia della vita pare ineffabile. Pecore senza pastore, che hanno rifiutato il pastore culturalmente, esistenzialmente, scientificamente... La vita ha le sue istruzioni per l'uso, ha la sua filigrana di autenticità. Noi, annunciatori, sappiamo (se lo sappiamo) che nella santa volontà del Padre c'è la nostra pace, la nostra certezza, e che esiste un uso buono delle cose. Proprio questo sono i 10 comandamenti: la via della pace, la via della sapienza. Se è vero che bisogna passare dalla Legge alla Grazia, è pur vero che l'uomo che non conosce neanche la Legge è un cieco senza punti di riferimento. Il buon gioco dell'annuncio dei 10 comandamenti (soprattutto come radiografia di Cristo, del suo modo di pensare, della sua obbedienza al Padre e del suo amore per noi) trova la sua forza proprio nel dolore sordo di questa generazione... Per essere ascoltati bisogna prima ascoltare quello spiffero di angoscia dentro di noi, saper parlare ai poveri da poveri e non da teoreti. E, magari, parlare da innamorati. Non perché lo si sappia fare. Perché lo si è. Un progetto pastorale formulato teoricamente diventa facilmente una sterile operazione di algebra ecclesiale. Dobbiamo temere un neo-moralismo. Il Cristianesimo non è un'etica. Il Cristianesimo è una persona, Cristo. I 10 Comandamenti sono stati applicati da Dio Padre, in primis, a se stesso, e lo abbiamo visto nel corpo crocifisso del suo Figlio Unigenito. I 10 comandamenti sono lo stile di vita di Dio. Ogni Mercoledì alle 21.00 presso il Salone del Teatro Parrocchiale di Ponte San Giovanni. {loadmodule mod_sw_facebookdisplay,SW Facebook Display Comandamenti}
Thursday, October 16, 2014 Super User Attività Pastorali 1216
La Caritas dell'Unità Pastorale di Ponte San Giovanni offre il servizio di un centro d'ascolto, nel quale le persone e le famiglie in difficoltà possono confrontarsi con i volontari, ricevere un piccolo sostegno concreto in viveri e vestiario, essere aiutati nella ricerca del lavoro o nel superamento di piccoli problemi sociali. Il servizio del centro d'ascolto e distribuzione viveri, rivolto a italiani e stranieri, è attivo: il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 15.30 alle 18.30; il martedì e giovedì dalle 9.00 alle 12.00. Il servizio di distribuzione degli indumenti, rivolto a italiani e stranieri, è attivo: il lunedì e venerdì dalle 9.00 alle 12.00; il martedì dalle 15.30 alle 18.30 Presso il Centro d'ascolto sono attivi anche il Patronato ACLI (mercoledì dalle 9.30 alle 12.30 e giovedì dalle 16.00 alle 18.00) e l'Avis (martedì dalle 15.30 alle 18.30). I volontari della Caritas si riuniscono ogni primo martedì del mese, a Ponte San Giovanni, alle ore 21.00.
Thursday, October 16, 2014 Super User Attività Pastorali 1224
Il gruppo di preghiera di Padre Pio esistente presso la Parrocchia di Pieve di Campo è intitolato al Beato Pier Giorgio Frassati, con il quale la comunità ha uno speciale legame, risalente al 1935, quando una sua foto venne donata dalla madre al parroco di allora, mons. Davide Cancellotti, che dedicò una sala al giovane torinese. Il gruppo di preghiera si riunisce ogni primo mercoledì del mese nella chiesa parrocchiale di Pieve di Campo, con il seguente programma: ore 17.00: recita del rosario ore 17.30: celebrazione eucaristica ore 18.00: esposizione del Ss.mo Sacramento e adorazione silenziosa ore 18.30: benedizione eucaristica GRUPPO DI PREGHIERA DI PADRE PIO A OSPEDALICCHIO Il gruppo di preghiera si riunisce ogni seconda domenica del mese nella chiesa parrocchiale di Ospedalicchio, con il seguente programma: ore 16.00 (ore 17.00 nel periodo estivo): recita del rosario e meditazione degli scritti di Padre Pio ORDINE FRANCESCANO SECOLARE OSPEDALICCHIO L'ordine francescano secolare (OFS) risale al 1927 e consta di circa 12 membri e si riunisce 2 volte al mese per incontri di preghiera e catechesi.
Thursday, October 16, 2014 Super User Attività Pastorali 1348
Dal 2008 presso i locali della Chiesa di Pieve di Campo sta nascendo il gruppo Scout che ad oggi è costituito dalla Comunità Capi (Co.Ca) e dal reparto "Nashira". Nei prossimi mesi il branco "Popolo libero" e il clan avranno i loro primi lupetti/e ed i primi Rover e Scolte. La Comunità Capi si incontra il secondo e quarto martedì di ogni mese alle ore 21.00 a Pieve di Campo. Il reparto si incontra ogni venerdì dalle 15.30 alle 17.30 presso la sede di Pieve di Campo.

Pastorale Migranti

Nell'unità pastorale di Ponte San Giovanni risiedono circa 1500 persone di origine non italiana, appartenenti a diverse comunità nazionali. La comunità cristiana è attenta all'accoglienza di tutti, nell'intento che ognuno possa sentirsi in essa come a casa propria. Il riferimento per le attività e l'attenzione ai migranti è Liana Paci, contattabile al recapito This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

VERSO IL SACRAMENTO NUZIALE

La preparazione immediata al sacramento del matrimonio ha lo scopo di aiutare i fidanzati a vivere nella massima consapevolezzmatrimonioa e nel modo migliore la celebrazione sponsale e il dono che in essa si riceve da Dio, che inaugura una vita cristiana diversa, nella quale i coniugi sono segno e strumento dell'amore infinito di Dio per la Chiesa e l'umanità.

E' preferibile che il corso di preparazione sia frequentato nella propria parrocchia, in quello del partner o in quella dove si andrà ad abitare da sposi. E' comunque possibile scegliere luoghi, date e orari che siano maggiormente compatibili con i propri impegni lavorativi, usufruendo della grande quantità di proposte disponibili in diocesi.

Se vuoi conoscere le date dei corsi nella nostra unità pastorale, scarica il file qui a lato.

Se vuoi conosere le date di tutte le parrocchi della diocesi, vai al sito www.diocesi.perugia.it/famiglia

agesciDal 2008 presso i locali della Chiesa di Pieve di Campo sta nascendo il gruppo Scout che ad oggi è costituito dalla Comunità Capi (Co.Ca) e dal reparto "Nashira".
Nei prossimi mesi il branco "Popolo libero" e il clan avranno i loro primi lupetti/e ed i primi Rover e Scolte.
La Comunità Capi si incontra il secondo e quarto martedì di ogni mese alle ore 21.00 a Pieve di Campo.
Il reparto si incontra ogni venerdì dalle 15.30 alle 17.30 presso la sede di Pieve di Campo.scout

INCONTRI PER ADOLESCENTI E GIOVANIggiova

Gruppi di I, II e III media: ogni sabato alle 15.00
Gruppo di I e II superiore: ogni sabato alle 15.00
Gruppi di III e IV-V superiore: ogni martedì alle 21.00

cont 33

Il gruppo di preghiera di Padre Pio esistente presso la Parrocchia di Pieve di Campo è intitolato al Beato Pier Giorgio Frassati, con il quale la comunità ha uno speciale legame, risalente al 1935, quando una sua foto venne donata dalla madre al parroco di allora, mons. Davide Cancellotti, che dedicò una sala al giovane torinese.

Il gruppo di preghiera si riunisce ogni primo mercoledì del mese nella chiesa parrocchiale di Pieve di Campo, con il seguente programma:

ore 17.00: recita del rosario
ore 17.30: celebrazione eucaristica
ore 18.00: esposizione del Ss.mo Sacramento e adorazione silenziosa
ore 18.30: benedizione eucaristica

GRUPPO DI PREGHIERA DI PADRE PIO A OSPEDALICCHIO

Il gruppo di preghiera si riunisce ogni seconda domenica del mese nella chiesa parrocchiale di Ospedalicchio, con il seguente programma:
ore 16.00 (ore 17.00 nel periodo estivo): recita del rosario e meditazione degli scritti di Padre Pio

ORDINE FRANCESCANO SECOLARE OSPEDALICCHIO

L'ordine francescano secolare (OFS) risale al 1927 e consta di circa 12 membri e si riunisce 2 volte al mese per incontri di preghiera e catechesi.

catechismoORARI DEGLI INCONTRI

L'anno catechistico si è aperto il 7 Ottobre 2012.
Di seguito gli orari degli incontri.

Ponte San Giovanni

II elementare: Martedì dalle 15.00 alle 16.00
III elementare: Mercoledì dalle 15.00 alle 16.00
IV elementare: Giovaedì dalle 15.00 alle 16.00
V elementare: Venerdì dalle 15.00 alle 16.00

Balanzano

II elementare: Martedì dalle 17.00 alle 18.00
III elementare: Mercoledì dalle 17.00 alle 18.00
IV elementare: Giovaedì dalle 17.00 alle 18.00
V elementare: Venerdì dalle 17.00 alle 18.00

Collestrada

III elmentare: Lunedì dalle 15.00 alle 16.00
IV elementare: Sabato dalle 10.30 alle 12.00 (ogni 15 giorni)
V elementare: Venerdì dalle 17.30 alle 18.30
I media: Mercoledì dalle 16.45 alle 18.00 (ogni 15 giorni)
II media: Mercoledì dalle 16.45 alle 18.00 (ogni 15 giorni)
III media: Sabato dalle 15.00 alle 16.00

Ospedalicchio

III, IV e V elementare: Sabato dalle 15.00 alle 16.00
I e II media: Sabato dalle 15.00 alle 16.00

CAMMINNO DI PREPARAZIONE ALLA CRESIMA

I ragazzi che non frequentano abitualmente i gruppi giovanili del sabato pomeriggio hanno la possibilità di compiere un cammino di preparazione al sacramento della cresima nell'arco dell'anno del I superiore. Il cammino si caratterizza per il numero più ridotto dei partecipanti, con una più ricca e attiva partecipazione, scandita anche da ritiri nei tempi forti dell'anno liturgico ed esperienze di vita parrocchiale

Si incontrano ogni Martedì a Ponte San Giovanni alle ore 21.00 e ogni Sabato a Collestrada e ad Ospedalicchio alle 15.00.

Situazionedi partenza

La maggior parte dei ragazzi"chiede" il Sacramento della Cresima senza un reale desiderio o presa dicoscienza del suo significato; talvolta sono spinti a ciò dal fatto che alcuniamici lo chiedono o, piuttosto, dal fatto che lo desiderano i loro genitori. Lareligione, a questa età, poco li interessa, non li coinvolge, la loro vita è presada altre cose. Hanno una quantità di impegni e di stimoli e pertanto la preparazionealla Cresima può risultare per loro un peso e sicuramente un'attività che esuladalla realtà che vivono. sono concentrati soprattutto sulla loro soggettività,impegnati nel difficile compito di crescere: sentono soprattutto l'esigenza diauto-costruirsi ed elaborare un proprio "progetto di vita" costruendo su basinuove le relazioni interpersonali e i rapporti affettivi.

I ragazzi, inoltre, ignoranomolti significati della religione cristiana, non hanno la consapevolezza dicosa significhi "essere Chiesa", di quale sia il vero valore dei sacramenti; inquesto contesto il Sacramento della Cresima risulta loro difficile dacomprendere.

Obiettivo dell'itinerario

Cercando di far sperimentare airagazzi che il messaggio cristiano è un grande potenziale di crescita, essidovrebbero giungere a vedere i contenuti della fede cristiana con una nuova epiù personale ottica, comprendere che la Cresima è il Sacramento che, rendendo più fortela fede battesimale, li abilita a "cominciare" a vivere come Cristiani adulti edi testimoniare la propria fede.

Idea di fondo e percorso

L'idea di fondo di questoitinerario è che l'uomo non smette mai di "crescere".Di fronte a situazioni diverse oalla maturazione stessa del suo carattere, l'uomo vero, quello capace direalizzarsi, deve "reinventarsi" la vita quasi ogni giorno, compiendo ognivolta scelte diverse pur avendo sempre chiaro e presente l'obiettivo cheintende raggiungere. Cristo ci dice che possiamo nonessere soli in questo continuo sforzo di crescita, ponendoci come obiettivol'essere perfetti come il Padre, per realizzare il piano di salvezza che Egliha per ciascuno di noi e quindi per tutta l'umanità. Se accogliamo il suo messaggio,se abbiamo fede in Lui, Egli ci guiderà e ci accompagnerà con il dono del suoSpirito che in continuazione ci viene elargito da quando, con il Battesimo,siamo entrati a far parte della Chiesa, il Sacramento di Cristo risorto, il"luogo" nel quale e attraverso il quale lo Spirito agisce. I ragazzi, per la prima volta inmodo consapevole, si trovano davanti all'esigenza di "crescere", e naturalmentela vivono come un problema. In questo programma si vuoletentare di farli "riappropriare" personalmente dei contenuti della Fedecristiana che fino ad ora hanno ricevuto "dall'esterno", affinché possanocomprendere che il messaggio cristiano non è un ostacolo, ma un valido aiutonel loro continuo processo di crescita umana e spirituale.

La Caritas dell'Unità Pastorale di Ponte San Giovanni offre il servizio di un centro d'ascolto, nel quale le persone e le famiglie in difficoltà possono confrontarsi con i volontari, ricevere un piccolo sostegno concreto in viveri e vestiario, essere aiutati nella ricerca del lavoro o nel superamento di piccoli problemi sociali.

Il servizio del centro d'ascolto e distribuzione viveri, rivolto a italiani e stranieri, è attivo:
il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 15.30 alle 18.30;
il martedì e giovedì dalle 9.00 alle 12.00.

Il servizio di distribuzione degli indumenti, rivolto a italiani e stranieri, è attivo:
il lunedì e venerdì dalle 9.00 alle 12.00;
il martedì dalle 15.30 alle 18.30

Presso il Centro d'ascolto sono attivi anche il Patronato ACLI (mercoledì dalle 9.30 alle 12.30 e giovedì dalle 16.00 alle 18.00) e l'Avis (martedì dalle 15.30 alle 18.30).

I volontari della Caritas si riuniscono ogni primo martedì del mese, a Ponte San Giovanni, alle ore 21.00.

CRESIMA PER ADULTI

L'Unità opastorale organizza ogni anno un corso per la preparazione degli adulti alla Cresima. Per informazioni rivolgersi in parrocchia.

INIZIAZIONE DEI FANCIULLI

Il Catecumenato dei Fanciulli in età catechistica (7-14 anni) è attivo nelle nostre parrocchie dell'anno pastorale 2009-2010. Viene attuati secondo le indicazioni del "RICA" e della nota CEI "Orientamenti per l'iniziazione di fanciulli e ragazzi dai 7 ai 14 anni". Nel corso della Veglia Pasquale 2011, dieci fanciulli e ragazzi hanno celebrato i sacramenti dell'iniziazione cristiana, dopo un percorso di due anni, scandito dalla partecipazione ai gruppi di catechesi dei coetanei e da un itinerario particolare, articolato nelle tappe catecumenali. Chi è interessato può informarsi in parrocchia.


10 COMANDAMENTI

10com

 

Dal 17 Ottobre 2012 inizierà il Cammino di Fede sulle 10 Parole di Vita (I 10 comandamenti).

Tutti potete partecipare, è gratis e per la Vita Eterna!

Perché vi proponiamo questo?

La risposta nelle parole di don Fabio Rosini della Diocesi di Roma:

Dopo 200 anni di devastazioni abbiamo un uomo che per saper tanto, non sa proprio niente. Abbiamo un analfabetismo esistenziale, ogni scelta è incerta, e si vive a casaccio. Abbiamo perso le istruzioni per l'uso. Adoperiamo la vita, il corpo, l'affettività, l'amicizia, il tempo, come un elettrodomestico sconosciuto, spingiamo i bottoni a caso. La felicità sembra un incidente fortuito, e l'alchimia della vita pare ineffabile. Pecore senza pastore, che hanno rifiutato il pastore culturalmente, esistenzialmente, scientificamente...

La vita ha le sue istruzioni per l'uso, ha la sua filigrana di autenticità. Noi, annunciatori, sappiamo (se lo sappiamo) che nella santa volontà del Padre c'è la nostra pace, la nostra certezza, e che esiste un uso buono delle cose. Proprio questo sono i 10 comandamenti: la via della pace, la via della sapienza. Se è vero che bisogna passare dalla Legge alla Grazia, è pur vero che l'uomo che non conosce neanche la Legge è un cieco senza punti di riferimento. Il buon gioco dell'annuncio dei 10 comandamenti (soprattutto come radiografia di Cristo, del suo modo di pensare, della sua obbedienza al Padre e del suo amore per noi) trova la sua forza proprio nel dolore sordo di questa generazione...

Per essere ascoltati bisogna prima ascoltare quello spiffero di angoscia dentro di noi, saper parlare ai poveri da poveri e non da teoreti. E, magari, parlare da innamorati. Non perché lo si sappia fare. Perché lo si è. Un progetto pastorale formulato teoricamente diventa facilmente una sterile operazione di algebra ecclesiale. Dobbiamo temere un neo-moralismo. Il Cristianesimo non è un'etica. Il Cristianesimo è una persona, Cristo. I 10 Comandamenti sono stati applicati da Dio Padre, in primis, a se stesso, e lo abbiamo visto nel corpo crocifisso del suo Figlio Unigenito. I 10 comandamenti sono lo stile di vita di Dio.

Ogni Mercoledì alle 21.00 presso il Salone del Teatro Parrocchiale di Ponte San Giovanni.

 

 

 

GRUPPO LITURGICO

Il gruppo liurgico ha l'obiettivo di favorire la partecipazione attiva e consapevole dei fedeli alla liturgia, mediante il proprio servizio di animazione, soprattutto nei "tempi forti" dell'Anno Liturgico. Si riunisce alternativamente a Ponte San Giovanni, Pieve di Campo e Balanzano, ogni mercoledì alle ore 21.00.

  • Preparazione al Battesimo +

    battesimoACCOGLIERE IL DONO DELLA VITA

    Il battesimo è un dono che i genitori fanno ai propri bambini, nell'intento di offrire loro sin dalla prima infanzia la possibilità di vivere nella Chiesa la comunione con Dio e di scoprire progressivamente di essere voluti ed amati non solo dai propri genitori, ma dal Padre che è nei cieli.

    Il battesimo non è un fatto privato, anche se di grande importanza per la famiglia: è un avvenimento per tutta la comunità cristiana, che accoglie con gioia nuovi figli e figlie. Pertanto le date del battesimo sono fissate all'inizio dell'anno pastorale, in modo da favorire una partecipazione comunitaria, e prevedono per ogni turno tre celebrazioni, in ciascuna delle parrocchie; al di fuori di tali date e luoghi non si amministra il battesimo, se non per gravi e documentati motivi.

    Per la medesima ragione, non è consentito battezzare fuori parrocchia: eventuali eccezioni sono ammesse solo per gravi e documentati motivi. E' comunque richiesta la partecipazione al corso di preparazione.



    Contiua a leggere...
  • Gruppo Liturgico +

    GRUPPO LITURGICO

    Il gruppo liurgico ha l'obiettivo di favorire la partecipazione attiva e consapevole dei fedeli alla liturgia, mediante il proprio servizio di animazione, soprattutto nei "tempi forti" dell'Anno Liturgico. Si riunisce alternativamente a Ponte San Giovanni, Pieve di Campo e Balanzano, ogni mercoledì alle ore 21.00.



    Contiua a leggere...
  • Iniziazione Cristiana +

    CRESIMA PER ADULTI

    L'Unità opastorale organizza ogni anno un corso per la preparazione degli adulti alla Cresima. Per informazioni rivolgersi in parrocchia.

    INIZIAZIONE DEI FANCIULLI

    Il Catecumenato dei Fanciulli in età catechistica (7-14 anni) è attivo nelle nostre parrocchie dell'anno pastorale 2009-2010. Viene attuati secondo le indicazioni del "RICA" e della nota CEI "Orientamenti per l'iniziazione di fanciulli e ragazzi dai 7 ai 14 anni". Nel corso della Veglia Pasquale 2011, dieci fanciulli e ragazzi hanno celebrato i sacramenti dell'iniziazione cristiana, dopo un percorso di due anni, scandito dalla partecipazione ai gruppi di catechesi dei coetanei e da un itinerario particolare, articolato nelle tappe catecumenali. Chi è interessato può informarsi in parrocchia.



    Contiua a leggere...
  • Catechismo +

    catechismoORARI DEGLI INCONTRI

    L'anno catechistico si è aperto il 7 Ottobre 2012.
    Di seguito gli orari degli incontri.

    Ponte San Giovanni

    II elementare: Martedì dalle 15.00 alle 16.00
    III elementare: Mercoledì dalle 15.00 alle 16.00
    IV elementare: Giovaedì dalle 15.00 alle 16.00
    V elementare: Venerdì dalle 15.00 alle 16.00

    Balanzano

    II elementare: Martedì dalle 17.00 alle 18.00
    III elementare: Mercoledì dalle 17.00 alle 18.00
    IV elementare: Giovaedì dalle 17.00 alle 18.00
    V elementare: Venerdì dalle 17.00 alle 18.00

    Collestrada

    III elmentare: Lunedì dalle 15.00 alle 16.00
    IV elementare: Sabato dalle 10.30 alle 12.00 (ogni 15 giorni)
    V elementare: Venerdì dalle 17.30 alle 18.30
    I media: Mercoledì dalle 16.45 alle 18.00 (ogni 15 giorni)
    II media: Mercoledì dalle 16.45 alle 18.00 (ogni 15 giorni)
    III media: Sabato dalle 15.00 alle 16.00

    Ospedalicchio

    III, IV e V elementare: Sabato dalle 15.00 alle 16.00
    I e II media: Sabato dalle 15.00 alle 16.00

    CAMMINNO DI PREPARAZIONE ALLA CRESIMA

    I ragazzi che non frequentano abitualmente i gruppi giovanili del sabato pomeriggio hanno la possibilità di compiere un cammino di preparazione al sacramento della cresima nell'arco dell'anno del I superiore. Il cammino si caratterizza per il numero più ridotto dei partecipanti, con una più ricca e attiva partecipazione, scandita anche da ritiri nei tempi forti dell'anno liturgico ed esperienze di vita parrocchiale

    Si incontrano ogni Martedì a Ponte San Giovanni alle ore 21.00 e ogni Sabato a Collestrada e ad Ospedalicchio alle 15.00.

    Situazionedi partenza

    La maggior parte dei ragazzi"chiede" il Sacramento della Cresima senza un reale desiderio o presa dicoscienza del suo significato; talvolta sono spinti a ciò dal fatto che alcuniamici lo chiedono o, piuttosto, dal fatto che lo desiderano i loro genitori. Lareligione, a questa età, poco li interessa, non li coinvolge, la loro vita è presada altre cose. Hanno una quantità di impegni e di stimoli e pertanto la preparazionealla Cresima può risultare per loro un peso e sicuramente un'attività che esuladalla realtà che vivono. sono concentrati soprattutto sulla loro soggettività,impegnati nel difficile compito di crescere: sentono soprattutto l'esigenza diauto-costruirsi ed elaborare un proprio "progetto di vita" costruendo su basinuove le relazioni interpersonali e i rapporti affettivi.

    I ragazzi, inoltre, ignoranomolti significati della religione cristiana, non hanno la consapevolezza dicosa significhi "essere Chiesa", di quale sia il vero valore dei sacramenti; inquesto contesto il Sacramento della Cresima risulta loro difficile dacomprendere.

    Obiettivo dell'itinerario

    Cercando di far sperimentare airagazzi che il messaggio cristiano è un grande potenziale di crescita, essidovrebbero giungere a vedere i contenuti della fede cristiana con una nuova epiù personale ottica, comprendere che la Cresima è il Sacramento che, rendendo più fortela fede battesimale, li abilita a "cominciare" a vivere come Cristiani adulti edi testimoniare la propria fede.

    Idea di fondo e percorso

    L'idea di fondo di questoitinerario è che l'uomo non smette mai di "crescere".Di fronte a situazioni diverse oalla maturazione stessa del suo carattere, l'uomo vero, quello capace direalizzarsi, deve "reinventarsi" la vita quasi ogni giorno, compiendo ognivolta scelte diverse pur avendo sempre chiaro e presente l'obiettivo cheintende raggiungere. Cristo ci dice che possiamo nonessere soli in questo continuo sforzo di crescita, ponendoci come obiettivol'essere perfetti come il Padre, per realizzare il piano di salvezza che Egliha per ciascuno di noi e quindi per tutta l'umanità. Se accogliamo il suo messaggio,se abbiamo fede in Lui, Egli ci guiderà e ci accompagnerà con il dono del suoSpirito che in continuazione ci viene elargito da quando, con il Battesimo,siamo entrati a far parte della Chiesa, il Sacramento di Cristo risorto, il"luogo" nel quale e attraverso il quale lo Spirito agisce. I ragazzi, per la prima volta inmodo consapevole, si trovano davanti all'esigenza di "crescere", e naturalmentela vivono come un problema. In questo programma si vuoletentare di farli "riappropriare" personalmente dei contenuti della Fedecristiana che fino ad ora hanno ricevuto "dall'esterno", affinché possanocomprendere che il messaggio cristiano non è un ostacolo, ma un valido aiutonel loro continuo processo di crescita umana e spirituale.



    Contiua a leggere...
  • Gruppi Giovanili +

    INCONTRI PER ADOLESCENTI E GIOVANIggiova

    Gruppi di I, II e III media: ogni sabato alle 15.00
    Gruppo di I e II superiore: ogni sabato alle 15.00
    Gruppi di III e IV-V superiore: ogni martedì alle 21.00



    Contiua a leggere...
  • Preparazione al Matrimonio +

    VERSO IL SACRAMENTO NUZIALE

    La preparazione immediata al sacramento del matrimonio ha lo scopo di aiutare i fidanzati a vivere nella massima consapevolezzmatrimonioa e nel modo migliore la celebrazione sponsale e il dono che in essa si riceve da Dio, che inaugura una vita cristiana diversa, nella quale i coniugi sono segno e strumento dell'amore infinito di Dio per la Chiesa e l'umanità.

    E' preferibile che il corso di preparazione sia frequentato nella propria parrocchia, in quello del partner o in quella dove si andrà ad abitare da sposi. E' comunque possibile scegliere luoghi, date e orari che siano maggiormente compatibili con i propri impegni lavorativi, usufruendo della grande quantità di proposte disponibili in diocesi.

    Se vuoi conoscere le date dei corsi nella nostra unità pastorale, scarica il file qui a lato.

    Se vuoi conosere le date di tutte le parrocchi della diocesi, vai al sito www.diocesi.perugia.it/famiglia



    Contiua a leggere...
  • 10 Comandamenti +

    10 COMANDAMENTI

    10com

     

    Dal 17 Ottobre 2012 inizierà il Cammino di Fede sulle 10 Parole di Vita (I 10 comandamenti).

    Tutti potete partecipare, è gratis e per la Vita Eterna!

    Perché vi proponiamo questo?

    La risposta nelle parole di don Fabio Rosini della Diocesi di Roma:

    Dopo 200 anni di devastazioni abbiamo un uomo che per saper tanto, non sa proprio niente. Abbiamo un analfabetismo esistenziale, ogni scelta è incerta, e si vive a casaccio. Abbiamo perso le istruzioni per l'uso. Adoperiamo la vita, il corpo, l'affettività, l'amicizia, il tempo, come un elettrodomestico sconosciuto, spingiamo i bottoni a caso. La felicità sembra un incidente fortuito, e l'alchimia della vita pare ineffabile. Pecore senza pastore, che hanno rifiutato il pastore culturalmente, esistenzialmente, scientificamente...

    La vita ha le sue istruzioni per l'uso, ha la sua filigrana di autenticità. Noi, annunciatori, sappiamo (se lo sappiamo) che nella santa volontà del Padre c'è la nostra pace, la nostra certezza, e che esiste un uso buono delle cose. Proprio questo sono i 10 comandamenti: la via della pace, la via della sapienza. Se è vero che bisogna passare dalla Legge alla Grazia, è pur vero che l'uomo che non conosce neanche la Legge è un cieco senza punti di riferimento. Il buon gioco dell'annuncio dei 10 comandamenti (soprattutto come radiografia di Cristo, del suo modo di pensare, della sua obbedienza al Padre e del suo amore per noi) trova la sua forza proprio nel dolore sordo di questa generazione...

    Per essere ascoltati bisogna prima ascoltare quello spiffero di angoscia dentro di noi, saper parlare ai poveri da poveri e non da teoreti. E, magari, parlare da innamorati. Non perché lo si sappia fare. Perché lo si è. Un progetto pastorale formulato teoricamente diventa facilmente una sterile operazione di algebra ecclesiale. Dobbiamo temere un neo-moralismo. Il Cristianesimo non è un'etica. Il Cristianesimo è una persona, Cristo. I 10 Comandamenti sono stati applicati da Dio Padre, in primis, a se stesso, e lo abbiamo visto nel corpo crocifisso del suo Figlio Unigenito. I 10 comandamenti sono lo stile di vita di Dio.

    Ogni Mercoledì alle 21.00 presso il Salone del Teatro Parrocchiale di Ponte San Giovanni.

     

     

     

    {loadmodule mod_sw_facebookdisplay,SW Facebook Display Comandamenti}



    Contiua a leggere...
  • Caritas +

    La Caritas dell'Unità Pastorale di Ponte San Giovanni offre il servizio di un centro d'ascolto, nel quale le persone e le famiglie in difficoltà possono confrontarsi con i volontari, ricevere un piccolo sostegno concreto in viveri e vestiario, essere aiutati nella ricerca del lavoro o nel superamento di piccoli problemi sociali.

    Il servizio del centro d'ascolto e distribuzione viveri, rivolto a italiani e stranieri, è attivo:
    il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 15.30 alle 18.30;
    il martedì e giovedì dalle 9.00 alle 12.00.

    Il servizio di distribuzione degli indumenti, rivolto a italiani e stranieri, è attivo:
    il lunedì e venerdì dalle 9.00 alle 12.00;
    il martedì dalle 15.30 alle 18.30

    Presso il Centro d'ascolto sono attivi anche il Patronato ACLI (mercoledì dalle 9.30 alle 12.30 e giovedì dalle 16.00 alle 18.00) e l'Avis (martedì dalle 15.30 alle 18.30).

    I volontari della Caritas si riuniscono ogni primo martedì del mese, a Ponte San Giovanni, alle ore 21.00.



    Contiua a leggere...
  • Gruppi di Preghiera +

    cont 33

    Il gruppo di preghiera di Padre Pio esistente presso la Parrocchia di Pieve di Campo è intitolato al Beato Pier Giorgio Frassati, con il quale la comunità ha uno speciale legame, risalente al 1935, quando una sua foto venne donata dalla madre al parroco di allora, mons. Davide Cancellotti, che dedicò una sala al giovane torinese.

    Il gruppo di preghiera si riunisce ogni primo mercoledì del mese nella chiesa parrocchiale di Pieve di Campo, con il seguente programma:

    ore 17.00: recita del rosario
    ore 17.30: celebrazione eucaristica
    ore 18.00: esposizione del Ss.mo Sacramento e adorazione silenziosa
    ore 18.30: benedizione eucaristica

    GRUPPO DI PREGHIERA DI PADRE PIO A OSPEDALICCHIO

    Il gruppo di preghiera si riunisce ogni seconda domenica del mese nella chiesa parrocchiale di Ospedalicchio, con il seguente programma:
    ore 16.00 (ore 17.00 nel periodo estivo): recita del rosario e meditazione degli scritti di Padre Pio

    ORDINE FRANCESCANO SECOLARE OSPEDALICCHIO

    L'ordine francescano secolare (OFS) risale al 1927 e consta di circa 12 membri e si riunisce 2 volte al mese per incontri di preghiera e catechesi.



    Contiua a leggere...
  • Gruppi SCOUT AGESCI +

    agesciDal 2008 presso i locali della Chiesa di Pieve di Campo sta nascendo il gruppo Scout che ad oggi è costituito dalla Comunità Capi (Co.Ca) e dal reparto "Nashira".
    Nei prossimi mesi il branco "Popolo libero" e il clan avranno i loro primi lupetti/e ed i primi Rover e Scolte.
    La Comunità Capi si incontra il secondo e quarto martedì di ogni mese alle ore 21.00 a Pieve di Campo.
    Il reparto si incontra ogni venerdì dalle 15.30 alle 17.30 presso la sede di Pieve di Campo.scout



    Contiua a leggere...